una nuova epidemia

Le acque si addentreranno nelle città costiere

Vedrete una stella staccarsi dal firmamento, un corpo celeste si avvicinerà alla terra causando panico tra l’umanità.

MESSAGGIO DI NOSTRO SIGNORE GESÙ CRISTO
ALLA SUA AMATA FIGLIA LUZ DE MARIA
6 GIUGNO 2018

Le acque si addentreranno nelle città costiere

“Amato Popolo Mio:

I MIEI PASSI PRECEDONO CIASCUNO DEI MIEI FIGLI AFFINCHÈ NON SI PERDANO.

CON QUANTO AMORE VI STO CHIAMANDO A RIMANERE COSTANTEMENTE VIGILI!

Il Mio Cuore vi sta invitando a palpitare al Ritmo Divino cosicché non siate frettolosi, ma nemmeno indugiate nel vostro operare e nel vostro agire.

Ciascuno di voi, amati figli, sta formando il Mio Popolo e lo sta perfezionando, per questo Io vi sto istruendo sulla via verso il bene comune e verso una fraternità che non conosce limiti.

Amato Popolo Mio, la parte difficile della convivenza dell’uomo è quella con sé stesso, non con i propri fratelli, in quanto la mente in pochi attimi si fa carico di infangare qualsiasi cosa, perché è così che il Mio Popolo sta vivendo, immerso nelle piccolezze e non nella grandezza che porta lo spirito ad ascendere e ad aspirare a Me.

L’uomo ama stare nel piccolo e così facendo rimane nel mondo.

Questa è la posizione più comoda per coloro che non si sono prefissi una meta, allo scopo di migliorare e di riavere quello che hanno perso.

Anche se Io vi considero cresciuti, siete dei lattanti, non vi liberate di quello che vi fa reagire umanamente, non vi permettete di maturare nel vivere quotidiano.

Amato Popolo Mio:

DOVETE ESSERE DEI FIGLI CHE SONO CRESCIUTI, IN QUESTO MOMENTO IN CUI STANNO PROVANDO DI CONTINUO LA VOSTRA FEDE, PER QUESTO VI HO CHIESTO DI ADDENTRARVI NEL VANGELO, DI MODO CHE NON VENIATE IMBROGLIATI, VI HO CHIESTO DI NON ACCOGLIERE I MODERNISMI, CHE MASCHERANO QUELLO CHE C’È REALMENTE DIETRO…

Uno degli obiettivi di satana è quello di far perdere la razza umana, facendo in modo che coloro che non conoscono la Mia Parola si sentano smarriti ed optino per un comportamento illecito. (Cf. Gen 3, 1-7; 2Cor. 11, 3).

Amato Popolo Mio:

QUANTO SANGUE HA VERSATO L’UOMO SULLA TERRA CHE VI HA CULLATO!

La Terra vuole cacciare l’uomo, vuole allontanarlo da lei, non considera l’uomo un suo alleato, ma un suo nemico e l’uomo si sta allontanando sempre di più dal fine per il quale era stato creato, si è compromesso nel servire il demonio, è diventato un predatore e non qualcuno che costruisce.

Il sole sta causando una grande preoccupazione all’umanità, in quanto ha fatto sì che l’uomo si sia alterato e disconosca sé stesso.

Non dimenticatevi figli che state vivendo nelle fatiche, in momenti aridi, nelle confusioni e nelle tentazioni. I Miei figli si devono confrontare con tutto questo e con altro ancora per essere ripuliti, fino a che non rimarrà più in voi quello che vi porta ad agire o a comportarvi in modo intempestivo.

CIASCUNO DEI MIEI FIGLI DEVE ESSERE MISERICORDIOSO COME IO SONO MISERICORDIOSO, SOPRATTUTTO DAL LATO UMANO.

Coloro che si considerano più cresciuti spiritualmente, a volte sono quelli che non rispondono con misericordia, perché si attribuiscono una crescita nella parola, che non si rispecchia nella pratica verso i loro simili.

IL MALE ASSEDIA INSISTENTEMENTE, INNESCA GELOSIE E INVIDIE TRA IL MIO POPOLO, PER FARE IN MODO CHE VI RIBELLIATE E VI ATTACCHIATE A VICENDA.

IL MALE SA CHE DIVIDENDO VINCE ED IL MIO POPOLO PERMETTE CHE IL MALE LO UTILIZZI PER DIVIDERE.

Non è dei Miei figli essere duri con chi ha bisogno, tutti siete fatti della stessa creta. Per questo chi crede di essere il più grande tra di voi, che sia il più piccolo (Cf. Mt 23,11) e lo dimostri servendo i fratelli. Il servizio è una delle qualità di coloro che hanno compreso il Mio Appello.

Popolo Mio: prega, prega con sollecitudine, le acque si muoveranno e si addentreranno nelle città costiere.

Il momento è incalzante, il Mio Popolo deve essere un Popolo cresciuto, che pratica le Opere di Misericordia (Cf Mt 25, 31-46) cosicché ricevendo la Mia Misericordia quest’ultima cresca senza ostacoli, fiorisca e si riproduca, come il lievito nella farina.

Amato Popolo Mio, grandi potenze si stanno battendo in una costante lotta per la supremazia sulla popolazione mondiale, senza che il Mio Popolo ne sia a conoscenza. Queste potenze, che in passato erano alleate, diventeranno nemiche, sorprendendo l’umanità e si attaccheranno a vicenda, sotto lo sguardo sorpreso dei Miei figli.

Il potere delle armi di distruzione di massa, che alcune potenze sono riuscite ad ottenere, sarà utilizzato dal male per fare in modo che si sollevi nazione contro nazione ed in questo modo il male consoliderà il suo potere, utilizzando il depotenziamento del resto dell’umanità.

AMATO POPOLO MIO, L’ASTUZIA DEL MALE VI PORTA A RECEDERE IN UN ATTIMO, QUESTA È MANCANZA DI FEDE E DI FIDUCIA IN ME.

Non dimenticate che in voi devono prevalere la Fede, la Speranza e la Carità, il bene ed il male non si possono mischiare. Per questo Mia Madre viene da ciascuno di voi, per tenervi per mano con la Sua Mano Benedetta, perché non cadiate preda di comportamenti e di modi d’agire precipitosi.

Amato Popolo Mio, pregate, vedrete una stella staccarsi dal firmamento, pregate con forza, non dimenticatevi che un corpo celeste si avvicinerà alla terra, causando panico tra l’umanità.
Amato Popolo Mio, pregate, una nuova epidemia verrà alla luce e minaccerà la popolazione mondiale, l’uomo conosce il trattamento ma non sarà efficace, perché questa epidemia sarà resistente ai vecchi medicamenti.
Amato Popolo Mio, pregate per la Tailandia, il fuoco uscirà dai suoi vulcani.
Amato Popolo Mio, la Russia vivrà momenti di tensione a causa del terrorismo.

VOI SIETE IL MIO POPOLO ED IO SONO IL VOSTRO DIO.

LA MIA BENEDIZIONE VI ACCOMPAGNA.

NON SIETE SOLI, MIA MADRE ED IO VI AMIAMO ED IL NOSTRO AMORE VIENE ATTIRATO DA CHI, RENDENDOSI CONTO DEL SUO AMORE PER ME, VIVE OGNI MOMENTO NELLA MIA VOLONTÀ.

Non venite meno, figli Miei, Io vi amo.

Il vostro Gesù.”

AVE MARIA PURISSIMA, CONCEPITA SENZA PECCATO
AVE MARIA PURISSIMA, CONCEPITA SENZA PECCATO
AVE MARIA PURISSIMA, CONCEPITA SENZA PECCATO

l’infezione generata dai serpenti

Virus in Cina: salgono a 25 le vittime, oltre 600 i contagiati. Una seconda città in quarantena. Gli scienziati: l’infezione generata dai serpenti

LaPresse

All’aeroporto della Capitale arrivati 202 passeggeri da Wuhan sottoposti a scanner termici e controlli in un corridoio separato. Sospesi i voli da Singapore e Taipei per la regione “contagiata”

IL LIBRO DI BXVI SUL CELIBATO ESCE CON LE DUE FIRME, ANZI, TRE.

23 Gennaio 2020 Pubblicato da 11 Commenti

 

Marco Tosatti

 E alla fine, come spiega molto bene Riccardo Cascioli in questo articolo de La Nuova Bussola Quotidiana, il libro scritto dal Benedetto XVI e dal cardinale Robert Sarah sul celibato sacerdotale, e su quanto questa istituzione sia fondamentale per la vita della Chiesa, uscirà anche in Italia (e negli altri Paesi) con la firma di entrambi gli autori.

Fiinisce una vicenda che ha messo a nudo, se mai ce ne fosse bisogno, il livello infimo di una corte di giornalisti e faccendieri dell’informazione che circonda la corte Pontificia; che hanno fatto campagna sin dal primo istante sostenendo che Benedetto XVI era stato ingannato, gli era stata carpita la fiducia e la firma e via infamando (è d’obbligo ricordare l’hashtag #elderabuse abuso di anziani, di Austen Ivereigh; un monumento al livore e alla bassezza). Ma tutto il resto dell’armata di bravi non si è tirata indietro, con maggior o minor stile, a seconda del ruolo e del carattere; e così assistiamo oggi su twitter alla marcia indietro seccata di un fan bergoglista su un grande giornale che se la prende con l’entourage del papa emerito (leggi: Gänswein) per aver scritto che Benedetto XVI ritirava la firma. Che invece campeggia, grande come la vita, sul frontespizio del libro.

Dobbiamo dire che la fine di questa vicenda che sarebbe comica, ahimè per la Chiesa, se non fosse tragica, doppio ahimè per la Chiesa, appare quasi ridicola. Quindi il libro è stato scritto da Robert Sarah CON Joseph Ratzinger/Benedetto XVI. I fini diplomatici della Segreteria di Stato e della Corte forse non si sono resi conto che l’uso del doppio nome rafforza, non indebolisce la presenza del papa ahimè emerito.

E, in buona sostanza, costituisce una clamorosa sconfitta. Già, perché allora è vero che Benedetto XVI ha scritto un lungo documento contro l’ipotesi – imminente nell’esortazione apostolica sull’Amazzonia – di indebolire il celibato, aprendo la strada a Germania Olanda, Belgio, Francia e chi più ne ha più ne metta. È vero che Benedetto XVI ancora c’è, lucido, vivo anche se fragile, e in grado, quando la situazione a suo giudizio diventa pericolosa per la Chiesa e la Fede, di dire una parola pesante e importante. E che tutta la manfrina di contorno è addebitabile al Convitato di Pietra.

Già, perché in tutti questi giorni si è parlato molto poco dell’uomo di Santa Marta. Che, a quanto mi viene detto da ottime fonti, in questi giorni è di un umore peggiore dell’usuale, con scatti e lampi di nervi e l’abituale armamentario che contraddice così chiaramente l’immagine sorridente e paciosa amministrataci dai media di regime. Non avremmo voluto, in questi giorni, essere nei panni dell’entourage di Benedetto XVI. Che è una “one man band”, mons. Georg Gänswein. Sapendo di quali tempeste tropicali sia capace il Convitato di Pietra quando qualcosa ostacola i suoi piani, le pressioni le minacce le aggressioni verbali, perdoniamo volentieri a chiunque e tanto più a mons. Gänswein contraddizioni, imprecisioni e quant’altro ancora abbia contribuito a mescolare le acque torbide della rabbia pontificia.

Perché questo libro, nella sua limpidezza, ha scoperto il giochino, sempre lo stesso, di un regime che non ama camminare nella luce, e cerca di contrabbandare cambiamenti epocali come eccezioni limitate nello spazio – non nel tempo…- , la punta sottile del cuneo destinato a scardinare la Chiesa.

Resta la curiosità di sapere che cosa fosse scritto nel comunicato – scritto anch’esso a quattro mani – da Benedetto XVI e Robert Sarah, di cui parla Cascioli, e arenato in qualche luogo della Terza Loggia…

4.917 – Messaggio di Nostra Signora Regina della Pace, trasmesso il 21/01/2020

Cari figli, la Luce della Verità risplenderà nel cuore dei giusti e la Vittoria di Dio verrà per la Sua Chiesa. Il fango delle false dottrine contaminerà molti consacrati e i Miei poveri figli cammineranno come ciechi che guidano altri ciechi. Piegate le vostre ginocchia in preghiera. Il demonio vuole distruggere il Sacro, ma voi, che Mi state ascoltando, rimanete fedeli al vero Magistero della Chiesa di Mio Figlio Gesù. La sofferenza sarà grande per i Miei Devoti, ma non permettete che la fiamma della fede si spenga nei vostri cuori. Non vi dimenticate: nelle mani il Santo Rosario e la Sacra Scrittura; nel cuore, l’amore alla verità. Ancora vedrete orrori causati dai traditori della fede. Qualunque cosa accada, rimanete con Gesù. Avanti senza paura. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per averMi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Io vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.

Sto vedendo i demoni affrontare l’uomo

MESSAGGIO DI SAN MICHELE ARCANGELO
A LUZ DE MARIA
19 GENNAIO 2020

Amato Popolo di Dio:

VI CHIEDO DI NON ASPETTARE A CONVERTIRVI, GRATI ALLA TRINITÀ SACROSANTA.

La Nostra Regina e Madre di tutto in creato, vi invita a fare questo passo ADESSO!

Sto vedendo i demoni affrontare l’uomo, favorire i fallimenti, le disillusioni, li vedo puntare sull’ego umano per farvi perdere la pace, la Fede, la fiducia e per lasciarvi nella disperazione, cosicché vi sentiate abbandonati dal Nostro Re e Signore Gesù Cristo.

Vi trovate in un momento di dura battaglia tra il bene ed il male (Cfr. Gn 3,6).
Il bene avanza in modo discreto mentre il male si scaglia su tutto e contro tutto, travolgendo al suo passaggio quello che può essere un impedimento ai suoi piani nefasti; adesso ha smesso di essere strisciante, alza la voce, individua le sue prede da lontano e, quando le vede fragili in qualche aspetto spirituale, le attacca.

Popolo di Dio, voi vivete nel mondo, ma non siete del mondo (Cfr. 1 Gv 2,15) però lo dimenticate molto facilmente e soprattutto quando siete in preda a scoraggiamenti spirituali vi comportate come quelli che sono del mondo, scordandovi che, siccome fate parte del Corpo Mistico del Nostro Re e Signore Gesù Cristo, dovete comportarvi ed agire con decoro, anche quando vi invade il dolore.

NON VI SIETE ANCORA ADDENTRATI NELLA DESOLAZIONE, PER FARLO DOVETE ESSERE FORTI, DOVETE ESSERE PERSONE DI FEDE, DOVETE COMPIERE LA VOLONTÀ DIVINA E NON DOVETE TITUBARE, PER POTER RIUSCIRE A CONTINUARE IN QUELLO A CUI CIASCUNO DI VOI È CHIAMATO: ESSERE DEGNI FIGLI DEL RE.  (Cfr. Gv 1, 12-13).

La terra tremerà intensamente e porterà l’umanità nella paura. L’uomo, che continua a rimanere lontano dalla Santissima Trinità, volgerà lo sguardo al cielo, cercando una risposta, mentre l’ha già dentro di sé.

Come generazione dovete pregare e mettere in pratica la preghiera, dovete ricevere il Corpo ed il Sangue del Nostro Re e Signore Gesù Cristo e mettere in pratica questa Comunione, altrimenti le azioni non daranno frutto, si disperderanno su un terreno arido e l’essere umano non darà frutti di Vita Eterna.

È per questo che vi dovete preparare in anticipo e per non cadere nuovamente nelle stesse azioni peccaminose, dovete pentirvi debitamente dei mali commessi e fare fermo proposito di ammenda.

Come Popolo di Dio, sapete bene che il superbo ed orgoglioso Satana lotta contro di voi, anche se non ve ne accorgete (Cfr. 1 Pt 5,8-9), perché lavora sui minimi dettagli, quelli che per voi sono impercettibili e in questo modo ferisce l’ “ego”. Lui viene per svolgere il suo compito, mentre voi non lo riconoscete.

Popolo di Dio, l’arroganza spirituale, la superbia spirituale, è il male peggiore per i figli del Nostro Re e Signore Gesù Cristo e sarà questo male, che porterà parte di questa umanità a disertare, perché non riconoscerà i propri errori e perché non metterà al primo posto la carità con i propri simili e l’amore fraterno. (Cfr. 1 Gv 2,26; Rom 12,16; Prov 8,13).

Se volete trovare veramente il Nostro Re e Signore Gesù Cristo, non cercatelo su strade che Lui non vi ha indicato.
L’uomo curioso, quello che vuole provare cose sconosciute, troverà una croce più pesante, un peso imprevisto e vacillerà, fino a quando non diventerà una persona che si meriterà di essere degna della Misericordia Divina.

Il Popolo di Dio deve fortificarsi ed aumentare la Fede, deve cercare l’unità e non deve allontanarsi dagli umili; stanno infatti per arrivare molte persone che fingeranno grande sapienza e che terranno grandi discorsi, con eloquenza vi presenteranno novità inerenti ogni aspetto della vita, ma saranno messaggeri di satana, inviati per allontanarvi dal vero cammino che conduce alla Vita Eterna.

Non esistono metodi per raggiungere la santità, è un lavoro continuo, arduo, che necessita di sforzarsi di essere più umili ed in questo modo essere considerati da Dio con Misericordia.

Chi ottiene la Misericordia di Dio, non è l’altezzoso ma l’umile, non è colui che umilia, ma colui che si arrende con umiltà, non è colui che nega il perdono, ma colui che perdona con umiltà, non è colui che vuole sopraffare, ma colui che va incontro al prossimo e lo accoglie con amore, non è il dotto, ma colui che, poiché è umile, viene illuminato dallo Spirito Santo.

Popolo di Dio, non dovete aspettare, convertitevi, non accogliete falsi idoli mondani, non cadete nella tentazione, SIATE FEDELI IN QUESTO MOMENTO, PIÙ CHE IN ALTRI MOMENTI.

 

POPOLO DI DIO, ERAVATE IMPAZIENTI E VI LAMENTAVATE CHE GLI ACCADIMENTI ANNUNCIATI NON SUCCEDEVANO, ADESSO SIATE PERSEVERANTI E NON CROLLATE, PERCHÉ LA FORZA DEGLI EVENTI VI FARÀ SVEGLIARE.

Pregate Popolo di Dio, pregate per la perseveranza.

Pregate Popolo di Dio, pregate per la Fede.

Pregate Popolo di Dio, pregate per l’unità.

Continuate ad essere fedeli al vero Magistero della Chiesa del Nostro Re e Signore Gesù Cristo.

Siate fedeli!

Si dirà: oggi c’è il sole e ci scalda e inaspettatamente arriverà la pioggia.
Si dirà: abbiamo l’acqua, quindi usiamola e inaspettatamente sopraggiungerà la contaminazione.
Si dirà: qui non c’è contaminazione e le pestilenze correranno nell’aria e questo ve l’avevo già detto, correranno nell’aria perché verranno diffuse per mezzo degli aerei.

IL TERRORISMO NON AGISCE SOLO SULLA TERRA, MA ANCHE NELL’ARIA.

Popolo di Dio, pregate il Santo Rosario e invocate la Nostra Regina e Madre di tenervi per mano, non allontanatevi dalla Nostra Regina e Madre, rimanete nelle Mani Divine, cosicché non vi portino fuori strada con novità che vi sorprenderanno.

SE CONTINUERETE AD ESSERE FEDELI AL NOSTRO RE E SIGNORE GESÙ CRISTO, DARETE FRUTTI, ANCHE SE SEMBRERÀ CHE
NON SIA COSÌ.

Popolo di Dio, non fatevi sopraffare dalla solitudine, voi siete amati dalla Trinità Sacrosanta.

Che la solitudine non vi invada, voi siete amati dalla Nostra Regina e Madre. Che la solitudine non vi invada, noi vi proteggiamo e vi accompagniamo, invocateci, figli di Dio, noi teniamo costantemente gli occhi su di voi.

Siate forti, rimanete saldi, voi non siete abbandonati, vivete la vita vera, vivete PER DIO E CON DIO.

NON TEMETE, NON TEMETE, NON TEMETE!
VOI SIETE LA PUPILLA DEGLI OCCHI DI DIO.

FORZA POPOLO DI DIO!

CHI È COME DIO?
NESSUNO È COME DIO.

San Michele Arcangelo

AVE MARIA PURISSIMA, CONCEPITA SENZA PECCATO
AVE MARIA PURISSIMA, CONCEPITA SENZA PECCATO
AVE MARIA PURISSIMA, CONCEPITA SENZA PECCATO

https://www.revelacionesmarianas.com/italiano.htm

le guerre, i terremoti e cose più terribili arriveranno su questa terra

Trevignano Romano 18 gennaio 2020

Amati figli, grazie per aver risposto alla mia chiamata nel vostro cuore. Il cielo è gioioso per le vostre preghiere. Figli amati miei, sapete che tutto ciò che ho predetto accadrà, le guerre, i terremoti e cose più terribili arriveranno su questa terra, affinché si possa purificare. Figli miei, voi non abbiate mai paura, perché Io e il Signore saremo insieme a voi per proteggervi. Figli, questi messaggi andranno diffusi nel mondo, affinché molti possano tornare a Dio e convertirsi. Amati miei, pregate per la Chiesa e per i sacerdoti, la confusione regna, Io piango per l’umanità. Ora vi benedico, nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo, Amen”.

https://www.lareginadelrosario.com/